BPER BANCA Crotone International Carnival Race day 2: lo scirocco mette le ali agli atleti. Gradoni e Adorni ancora in testa. Sposato e Lorenzi prime nella classifica femminile
BPER BANCA Crotone International Carnival Race: vincono il sole e il vento di Crotone. E in acqua vetta per Gradoni e Adorni e per Caracciolo e Mercuri fra le ragazze
11 febbraio 2018
Malagò sulla Carnival: ‘congratulazioni a Crotone per un evento che attira i giovani da 12 nazioni’
12 febbraio 2018

BPER BANCA Crotone International Carnival Race day 2: lo scirocco mette le ali agli atleti. Gradoni e Adorni ancora in testa. Sposato e Lorenzi prime nella classifica femminile

Splende il sole e soffia il vento (stavolta da Sud e di intensità crescente, dai 10 nodi della prima prova ai 16 della terza) su Crotone, che mantiene le aspettative legate a questa magica edizione della BPER Banca Crotone International Carnival Race in cui il mare sta dando spettacolo, con i suoi colori verde e blu, tanto quanto i giovani velisti. Dopo le onde del primo giorno effettivo di regata, sulla superficie dell’acqua ‘piallata’ dallo scirocco gli atleti, nel lunedì di Carnevale, hanno tolto il vestito e la maschera da scalatore e indossato i panni dello sprinter. La velocità da record dei giovanissimi volontari dello staff ha consentito la discesa in acqua delle barche in appena quattordici minuti. Inoltre, le favorevolissime condizioni del vento e il gioco d’anticipo (rispetto alle rotazioni) da parte del comitato di regata presieduto da Guido Sirolli hanno fatto sì che le prove alle quindici fossero già concluse.

Podio internazionale per la categoria Juniores, quando manca un giorno al termine. Il campione del mondo in carica Marco Gradoni (Tognazzi Marine Village), nonostante un rarissimo sesto posto nella quinta prova, e grazie invece a due primi piazzamenti ben più consueti per lui, mantiene saldamente la testa della classifica, seguito dal maltese Richard Schulteis (vicecampione d’Europa proprio a Crotone nel 2016) e dal campione continentale in carica, il serbo Stefan Yuill. Ben due atleti del Club Velico Crotone nei primi dieci: Alessandro Cortese (3-2-21 i parziali) e Beatrice Sposato (52-4-8) che peraltro guida la classifica femminile.

Podio tutto italiano, invece, fra i Cadetti con Michele Adorni (Società Canottieri Marsala), Niccolò Pulito (Tognazzi Marine Village) e Giulio Genna (Società Canottieri Marsala) divisi da appena quattro punti. Prima delle ragazze Clara Lorenzi (Circolo Nautico Bardolino) mentre ben tre atleti del Club Velico Crotone – Francesco Balzano ottavo, Melissa Mercuri nona e Giuseppe Gaetano decimo – chiudono la top ten.

Per l’ultimo giorno è attesa nuovamente la tramontana che è previsto arrivi a toccare punte, sotto raffica, di 35 nodi. Per questo la partenza degli ottanta guerrieri della flotta gold, decisi a domare la furia di Eolo e le onde, è stata anticipata alle 10. Premiazione programmata invece, nel cuore del porto turistico, alle quattro del pomeriggio. Per celebrare i campioni e tutti gli atleti partecipanti, dire arrivederci a tutti alla Carnival 2019 (2/5 marzo) e, prima ancora, alla prima tappa del campionato nazionale di Kitesurf under 16 in programma al Club Velico Crotone dal 16 al 18 marzo.