Biomasse Italia e Club Velico Crotone: 2 giorni in mare con i giovani #Rights #NotSpecialNeeds
Magnifico week end di sport e amicizia per Club Velico Crotone e Surf4Children
27 settembre 2017
Autismo Kr, Gli altri siamo noi, Diversi ma uguali e L’alveare: giovedì tutti in mare con Club Velico Crotone e Biomasse Italia. E si replica venerdì 13
6 ottobre 2017

Biomasse Italia e Club Velico Crotone: 2 giorni in mare con i giovani #Rights #NotSpecialNeeds

A pochi giorni dal weekend di sport e di inclusione in compagnia dei giovani
atleti romani dell’associazione Surf4Children, un nuovo progetto prenderà il
via nei prossimi giorni, sempre a cura del Club Velico Crotone con la ormai
consolidata collaborazione di Diversi ma Uguali KR.

L’altro protagonista, stavolta, è Biomasse Italia, partner esclusivo di due
giornate di mare – in programma il 5 e il 13 ottobre prossimo – dedicate ad
altrettante associazioni di Crotone, Autismo Kr e Gli Altri Siamo Noi
Crotone.

Biomasse Italia infatti ha deciso di investire sui giovani crotonesi
portatori di disabilità in nome del diritto allo sport per tutti. La
Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità
stabilisce infatti che è necessario incoraggiare e promuovere la più estesa
partecipazione alle attività sportive ordinarie a tutti i livelli. Lo sport
è inteso quindi, in questo progetto, non solo come potente terapia o come
associato a effetti riabilitativi ma è semplicemente legato alle ordinarie
attività che tutte le persone dovrebbero poter svolgere nella propria vita.

In nome di questo diritto, dunque, giovedì 5 e venerdi 13 ottobre, dalle 11
alle 18, trenta giovani crotonesi inizieranno le attività sportive presso la
base nautica del Club Velico Crotone, accompagnati dai loro operatori,
seguiti da istruttori di vela professionisti e supportati da tutti i soci
del Club, come afferma Viviana Schirripa, manager dell’evento: “Il nostro
Club è come una famiglia, insieme affrontiamo tutti i progetti, che
riguardino campionati con 1200 atleti o con 30 nuovi velisti. Sempre insieme
abbiamo pensato di rendere fruibile la nostra sede a persone portatrici di
disabilità perché lo sport dovrebbe essere accessibile per chiunque
importante in quanto veicolo di inclusione ed uguaglianza. In questa
occasione abbiamo riscontrato la stessa volontà nel partner della
manifestazione, Biomasse Italia, e abbiamo colto l’occasione per dare le
prime nozioni di vela ai partecipanti”.

Dichiara il Presidente di Biomasse Italia Patrizio Sguazzi: “Biomasse Italia
condivide fino in fondo l’idea che siano i giovani le energie del Paese su
cui puntare con convinzione. Poiché la personalità dei giovani si realizza
anche attraverso lo sport abbiamo deciso di sostenere un progetto di
uguaglianza sportiva che riguarda le persone con disabilità con lo scopo di
includerle e di rendere effettivi i loro diritti al gioco, al divertimento,
alla vita all’aria aperta, alla condivisione. E anche al mare, che in una
città come Crotone, interamente circondata da una distesa d’acqua azzurra
che la ossigena e la collega al resto d’Europa e del Mondo, deve essere
accessibile e vissuto da tutti allo stesso modo”.

“Come socia del Club Velico Crotone mi sento soddisfatta, stiamo percorrendo
una strada che coniuga lo sport con l’inclusione sociale, dedicandoci alla
disabilità senza discriminazioni e soprattutto rispettando la dignità di
tutti, valorizzando le differenze fra le persone. Anzi, sono proprio le
differenze ad essere ben accolte dal circolo, abbattendo pregiudizi e luoghi
comuni. Ci poniamo l’obiettivo di rappresentare una microsocietà, con la
speranza di trasferire i principi dello sport sano, per tutti, anche al
resto del territorio. Sono sicura che queste non resteranno iniziative
isolate” dice Alessia Sisca, socia organizzatrice, responsabile del gruppo
Diversi Ma Uguali KR.