Barcolana: il Moana del Club Velico Crotone soffre con vento leggero. Ma la goia è immensa
Consegnato a Gialuz il tesoro di Barcolana Navigo Ergo Sum davanti alle telecamere di Rai Sport
8 ottobre 2017
Nasce il Sail Laser Crotone, sezione del nuovo Crotone Winter Training Center
11 ottobre 2017

Barcolana: il Moana del Club Velico Crotone soffre con vento leggero. Ma la goia è immensa

Il Club Velico Crotone e Moana 60 chiudono la prima Barcolana della loro storia – quella del record, agguantato superando abbondantemente i 2000 iscritti – a poche barche di distanza dal primo quarto della classifica. E festeggiano un’esperienza straordinaria e un buon risultato, considerato il vento leggero di oggi cui il Moana, pesante barca oceanica, non è adatta. A gioire per questo traguardo, una spettacolare partecipazione, è tutto il circolo ma sono soprattutto i giovani – Francesco Cozzolino e poi Samuel Sacco, Mattia La Greca e Matteo Verri – ad aver vissuto una giornata indimenticabile, fra migliiaia di barche, davanti alle rive di Trieste affollate dal pubblico e sotto un bel cielo azzurro. L’intero progetto condiviso con Barcolana ‘Navigo Ergo Sum’ è stato, in realtà, un successo, seguito da Linea Blu che ha filmato le tappe di Bari e Ravenna del Moana, partito da Crotone il 9 ottobre e arrivato a Trieste martedì dopo aver toccato anche Ortona, Ancona e Venezia. E si pensa già all’edizione 2018 di Barcolana, quella dei 50 anni. Crotone ci sarà. Crotone oggi nel mondo della vela esiste.