CARNIVAL RACE: RAGGIUNTA QUOTA 312 ISCRITTI DA 14 NAZIONI
Due atleti crotonesi, Ciliberto nel kite e Balzano nella vela, fra i 100 velisti dell’anno
31 gennaio 2017
BPER Banca Carnival Race results: the winners are Schulteis (Malta) and Cortese (Club Velico Crotone)
25 febbraio 2017

CARNIVAL RACE: RAGGIUNTA QUOTA 312 ISCRITTI DA 14 NAZIONI

Crotone 21-28 febbraio 2017

E INTANTO INIZIA LA CARNIVAL WEEK

312 atleti iscritti da 14 nazioni. E tutt’intorno una festa per gli appassionati di vela ma non solo.

Si apre oggi, martedì 21 febbraio, la Bper Banca Crotone Carnival Week (21/28 febbraio), contenitore di concerti, opere teatrali, mostre di pittura, presentazioni di libri, lezioni magistrali, parate di Carnevale, iniziative delle scuole superiori crotonesi. Ma anche di gare di pesca (il 22) e dell’esibizione (il 24) di due barche, condotte da Matteo Plazzi, vincitore dell’America’s Cup con Oracle nel 2010, e Jacopo Pasini, sei volte campione italiano. E ovviamente di regate: laBper Banca Crotone International Race (25/28 febbraio) giunge quest’anno alla seconda edizione e conta, apunto,  312 iscritti da 14 Nazioni e ovviamente da tutta Italia. 70 in più della Carnival del 2016. 12 in più dei Campionati Europei del luglio 2016.

 

Il Club Velico Crotone, insieme a Bper Banca, già main sponsor dei Campionati Europei di luglio, e a Comune di Crotone, Regione Calabria, Camera di Commercio, Autorità Portuale di Gioia Tauro e Diocesi di Crotone e Santa Severina, e ovviamente agli altri sponsor e ai laboratori artistici coinvolti nel progetto (Sorgente delle Arti, Teatro della Maruca, Liceo musicale Orfeo Stillo) propone dunque, nel 2017, un evento nell’evento. A Trieste la Barcolana, la regata più affollata al mondo, dura un giorno ma il circolo organizzatore e le istituzioni la “allungano” facendola diventare un evento di dieci giorni nei quali si sviluppa un programma intenso e vario di altre regate, concerti, teatro, arte, fotografia. Quest’anno, due sabati prima, tutto è cominciato con il concerto di Alvaro Soler in Piazza Unità d’Italia per il quale Trenitalia ha persino messo decine di treni speciali. E Crotone, quest’anno, nel suo piccolo, si mette in scia.

 

L’obiettivo di questa grande manifestazione al suo esordio è quello di allargare la partecipazione all’evento sportivo anche a chi non ha una speciale passione per la vela e di traslare l’impatto della manifestazione verso il centro della città, il suo patrimonio archeologico, storico ed ecclesiastico, le vie dello shopping. Le famiglie ricevono un invito a venire a Crotone al seguito dei loro figli e così si moltiplicano le presenze turistiche. Nasce in pratica “la settimana blu” di Crotone, legata al mare ma adatta a tutti, avvincente dal punto di vista nautico e attrattiva, più in generale, sotto il profilo turistico.

 

Simone Cristicchi, cantautore e attore, sarà quindi in teatro, all’Apollo, con il suo “Esodo” il 27 febbraio e nel porto turistico con la chitarra in mezzo ai ragazzi;Floriana Mungari e il suo Shining Voices Gospel Choir si esibiranno, sempre all’Apollo, il 26 in uno nuovo spettacolo coprodotto con il Club Velico Crotone e dedicato alle più belle canzoni di sport dal titolo “C(u)ori da stadio”; l’Orchestra Orfeo Stillo, ancora all’Apollo, proporrà il 24 un inedito concerto dal titolo “Il cielo è sempre più blu” basato sulle musiche delle grandi canzoni di Rino Gaetano e dei suoi contemporanei; l’Orchestra Giovanile della Calabria, 52 elementi, interpreterà, di nuovo all’Apollo, il 25 “I pirati dei Caraibi e altre musiche”; la compagnia crotonese del Teatro della Maruca presenterà nel suo teatro il 23 lo spettacolo di burattini “Pulcinella e Zampalesta nella terra dei fuochi”; il gruppo londinese Dat Brass Band suonerà invece il 25 e il 26 in strada, in via Roma e in via Veneto (sede anche della parata in maschera del pomeriggio del 24) in via XXV Aprile e in via Torino, in Piazza Rino Gaetano; mentre la libreria Cerrelli ospiterà le conversazioni con Pietro Grossi (autore del romanzo “Il passaggio” edito da Feltrinelli) il 22, con Domenico Dara (autore, da ultimo, degli “Appunti di meccanica celeste” edito da Nutrimenti) il 25 e con Gerardo Sacco (protagonista del libro autobiografico “Sono nessuno” scritto da Francesco Kostner ed edito da Rubbettino) il 26. Nuccio Ordine, filosofo di fama mondiale, terrà una lectio magistralis nella sala consiliare sul tema del mare come fattore di unione e sull’agonismo (“Il mare unisce. Anche quando è agone”) argomento, quest’ultimo, del Festival della filosofia di Carpi, Modena e Sassuolo nel 2016. Nel frattempo, nella sede centrale di Bper Banca, si svolgerà una mostra dei pittori crotonesi sul tema “maschere e mare” (taglio dl nastro oggi, 21 febbraio, alle 12) mentre il closing party, dopo la cerimonia di premiazione, si svolgerà sulle note dei The Yellows. Presentatrice di tutte le serate, Emanuela Tassone, già impegnata in queste vesti nella stagione concertistica dell’Orfeo Stillo.

 

“Abbiamo cercato di coinvolgere tutta la città. Ad esempio, alla Carnival Parade, venerdì alle 16:30 in Via Veneto, abbiamo invitato tutte le scuole di Crotone” dice Alessandro Giungato, consigliere delegato alla comunicazione del Club Velico Crotone. I ragazzi sono, come sempre, al centro di tutto. All’ingresso dello ‘stadio della vela’ di Crotone, il porto turistico trasformato per l’occasione in un’arena del vento, ci sarà un campo da basket, i trampolieri daranno il benvenuto agli atleti dopo la regata (domenica) e la Carnival Parade in maschera di venerdì pomeriggiosarà appunto la la grande festa dei 300 timonieri e dei bambini della città.

Comments are closed.