BPER Banca Carnival Race: domina l’ “onda regina” di Crotone con 20 nodi. Mentre la Dat Brass band arriva da londra per suonare in piazza
BPER Banca Carnival show: day 1 con la tramontana. E Plazzi & Pasini si sfidano in un match race… musicale
5 marzo 2017
Sole estivo sulla BPER Banca Carnival Race: ancora regate favolose mentre in teatro si canta sulle note di “We are the champions”
5 marzo 2017

BPER Banca Carnival Race: domina l’ “onda regina” di Crotone con 20 nodi. Mentre la Dat Brass band arriva da londra per suonare in piazza

 

Una domenica di cielo grigio, qualche goccia di pioggia, vento forte e onda lunga? L’ideale per la vela! E infatti queste condizioni hanno reso impegnativa e di grande soddisfazione per tutti la seconda giornata della BPER Banca Crotone International Carnival Race 2017, che vede impegnati ben 312 giovani velisti della classe Optimist, arrivati in Calabria da 14 nazioni.

Entrambe le flotte Juniores e Cadetti hanno corso due prove (per un totale di quattro regate perchè la flotta è divisa in due batterie). Gli Juniores, più esperti, sono andati in mare già alle 10 del mattino, per sfruttare la regolarità del vento da Nord sui 20-22 nodi, e campo di regata reso difficile da un’onda formata da Levante.

Al termine della seconda giornata, la classifica Juniores è guidata dal romano Marco Gradoni (Tognazzi Marine Village), che precede il maltese Richard Schultheis (vice campione europeo all’edizione 2016 proprio a Crotone). Terzo posto per Claudio De Fontes (NIC Catania), quarto e prima femminile per la napoletana Gaia Falco (CRV Italia). Il portacolori del Club Velico Crotone e nazionale azzurro Andrea Milano, torna nella top-ten ed è adesso al 10° posto della classifica dopo 5 prove.

Tra i Cadetti, fino a 13 anni, il leader della classifica è Tommaso De Fontes (NIC Catania), incalzato dal baby crotonese Alessandro Cortese (11 anni), che è ad appena 3 punti. Terzo Alex Demurtas (Fraglia Vela Riva del Garda). Prima femminile, al 5° posto, è Maria Vittoria Arseni del Circolo Vela Roma.

Domani partenza delle prime regate dalle ore 10, a Crotone le previsioni meteo indicano sole e vento leggero, per la terza e penulttima giornata della BPER Carnival Race. Per il gran finale di martedi 28 febbraio, il vento tornerà sui 15 nodi, e in serata è prevista la cerimonia di premiazione.

 

Altro giro (d’orologio) altra festa a Crotone, dove la BPER Banca Carnival Week stupisce tutti con un mix, inedito nell’universo giovanile, fra sport e musica, vela e teatro, regate e libri. Intorno alle gare, molto tecniche per il vento e il mare che, con la sua onda, non perdona, concerti, pieces, libri, storie intrattengono turisti e cittadini, immersi – non a caso – in un mare di eventi che raccontano di una città e di una regione, la Calabria, intellettualmente molto vivace in cui i giovani sono protagonisti. Infatti, l’Orchestra giovanile della Calabria, formata da sessanta elementi di Gioia Tauro di età compresa fra i dodici e i venticinque anni, ha raccolto sabato sera applausi a scena aperta interpretando Brahms, Morricone ma anche le musiche de ‘I pirati dei Carabi’. E un nugolo di ragazzi ha seguito – letteralmente – per le vie del centro e sul Lungomare la ‘Dat Brass Band’, gruppo londinese di ottoni (e batteria) che ha portato ovunque lo spirito della festa.

Ai giovani si è rivolto anche il maestro orafo di fama mondiale, Gerardo Sacco, crotonese che ha presentato il libro autobiografico, scritto da Francesco Kostner, ‘Sono nessuno’ nella suggestiva cornice della storia libreria Cerrelli. Invasa dalla Dat Brass Band che, prima, ha suonato anche nella sede di BPER Banca, che ospita una mostra a tema (“Maschere e mare”).

Nel porto, infine, per tornare al “Sailing Stadium” di Crotone, i timonieri sono stati accolti al rientro a terra dai trampolieri e da Mangiafuoco con uno spettacolo carnevalesco che ha divertito tanto atleti e famiglie. Tutti con lo smartphone in mano per riprendere e mandare in diretta sui social forum i concerti estemporanei del gruppo londinese e gli altri happening.

Domani arriva Francesco Ettorre, presidente della Federazione Italiana Vela, per cominciare già a parlare dei Campionati Nazionali giovanili di fine agosto e presentare il Corporate Book del Club Velico Crotone, elegante pubblicazione che racconta un grande 2016 cui sta già facendo seguito uno straordinario 2017 della vela, che ha ormai stabilmente inserito Crotone fra le sue capitali.

Insieme al Club Velico Crotone, CONI, Federazione Italiana Vela e Associazione italiana classe Optimist, l’evento può contare sul Comune di Crotone, protagonista della Carnival Week insieme al title sponsor BPER Banca, e Regione Calabria, Camera di Commercio, Autorità Portuale di Gioia Tauro, Diocesi di Crotone e Santa Severina, Azienda Sanitaria Provinciale. Il Prefetto Vincenzo De Vivo e il questore in persona coordinano le riunioni sulla sicurezza con i Carabinieri, e Capitaneria e Guardia di Finanza danno ogni garanzia a mare.

Comments are closed.