Anche dal Sud Africa a Crotone per la Carnival Race
32 Atleti ospiti del Club Velico Crotone con i loro velocissimi 29er
6 gennaio 2017
In arrivo la medaglia d’argento alle olimpiadi di Rio 2016 Tonci Stipanovic
25 gennaio 2017

Anche dal Sud Africa a Crotone per la Carnival Race

Stanno per arrivare anche dal Sud Africa per partecipare alla Bper Banca International Carnival Race, la regata giovanile del Club Velico Crotone riservata alla classe Optimist che si svolgerà a Crotone dal 25 al 28 febbraio. E poi dalla Russia, dall’Ungheria, dall’Austria, dalla Lettonia, dalla Germania, dalla Turchia, da Israele, dalla Croazia e da Malta, oltre che da tutt’Italia. L’anno scorso la prima edizione fu un successo – 244 atleti da 11 nazioni – anche grazie all’ ‘effetto Campionati Europei’ e all’esigenza dei team stranieri di ‘provare’ il campo di regata, ormai famoso per le sue caratteristiche di ventosità e onda tutte da scoprire. Successo che, quest’anno, pare potersi ripetere proprio grazie al buon lavoro fatto a luglio dal Club Velico Crotone, dalla città intera e dal vento, che, soffiando ininterrottamente per cinque giorni, ha consentito lo svolgimento di 50 regate, un record.
Ma non è tutto: quest’anno la Carnival Race ha subito un’importante trasformazione. Grazie al network composto da Comune, Regione, Camera di Commercio, Autorità Portuale e ovviamente da Bper Banca e Club Velico Crotone, nel 2017 la Carnival Race si inserisce in un contenitore, la Bper Banca Carnival Week, fatto di concerti, opere teatrali, mostre di pitture, parate di Carnevale, sia in strada, per favorire il godimento da parte di turisti della città e del centro commerciale naturale, sia in teatro. “E il ‘big February’ sportivo e turistico di Crotone: nello stesso mese – commenta il presidente del Club Velico Crotone Francesco Verri – avremo qui due partite straordinarie, Crotone – Juventus e Crotone – Roma, uno stage velico con la medaglia d’argento alle Olimpiadi Tonci Stipanovic, una regata internazionale con atleti che arrivano da mezzo mondo. Questo è turismo vero, per giunta in un periodo in cui in città ci sarebbero solo fantasmi. Se la Carnival Week si storicizzerà e ripeterà, quindi, negli anni, il febbraio crotonese diventerà agevolmente un appuntamento per migliaia di persone, amanti della vela e del mare ma non solo”.

Comments are closed.